Mobilitazioni

Nell’anno 1977, il movimento politico spontaneo è cresciuto in Italia. L’origine di questo movimento è stata dai gruppi parlamentari di sinistra e si è trovato per essere il nuovo movimento completamente. La caratterizzazione del movimento era quella di dichiarare l’obiezione al sistema dei partiti, dei movimenti politici e dell’Unione. Questa organizzazione pavimentata strada per la lotta sociale dopo 1968 e questo chiamato come Università di massa. Nell’anno 1969, i giovani delle famiglie proletarie iniziarono a frequentare l’Università e avevano il privilegio degli studenti. C’erano più dispute nelle scuole e anche nella società e le precedenti persone rivoluzionarie dei gruppi apparivano inadeguate. C’è stata una forte crescita del movimento femminista con le istanze per la liberazione sessuale.

Il partito radicale di panellas è uno degli aspetti importanti dell’azione politica. L’allargamento del rango del suo partito ha avuto luogo dopo la vittoria nel 1974. ulteriori sforzi si concentrano sui diritti umani, sui diritti civili e sulla non violenza. Cercano qui contro l’uso di droga ed è stato vietato. Nel movimento la pratica di occupazione di case vuote, espropriazioni proletarie e la riduzione di un lato di bollette e il servizio è entrato in esistenze. Il movimento 77 ha cominciato a coinvolgere nei settori emarginati della società ed è stato condotto nelle grandi città e coloro che vivono nelle zone di slum. Hanno fatto l’impegno di contrastare la circolazione dell’eroina e combattendo la tratta.

Nel 1977, le forze armate sono sostenute in strada da un ulteriore movimento di sinistra parlamentare. L’espulsione di lama è uno dei famosi movimenti che si svolse nell’anno 1977, mese di febbraio. Questo evento è stato condotto presso l’Università la Spapienza. Durante questo evento, il discorso è dato dal Segretario generale di CGIL. In quel discorso il violento scontro ha provocato e quindi il lama è stato inseguito. Il movimento indiani Metropolitan è andato fino alla fase di minoranza. Hanno deciso di usare i bracci di fuoco in quel momento.

Violenti scontri di strada sono stati la scena di quell’anno a Bologna.  Il numero di persone è stato trovato morto dal colpo di pistola, quando c’era un addebito emesso per disperdere i gruppi. I gruppi sono coinvolti nell’organizzazione di protestare contro la riunione di massa. L’incontro sulla comunione e la liberazione ha avuto luogo nell’Università. Questo scontro ha colpito l’intera città di Bologna. L’esaurimento del movimento spontaneo fu effettuato alla fine degli anni settanta. Il numero di giovani si è unito alla lotta armata e le persone rimanenti sono state ritirate nei partiti parlamentari.