Coordinamento Cittadino Lotta per la Casa

Ex-scuola "8 marzo": ancora insulti gratuiti ai movimenti di lotta.

La ex-scuola "8 marzo" alla Magliana è tornata sulle cronache cittadine: i Carabinieri hanno arrestato una donna accusata di chiedere 2000 euro per una stanza nello stabile occupato.


Sedicenti giornalisti non hanno perso l'occasione per fare riferimento agli spettacolari arresti del settembre 2009 (in piena era Alemanno) in cui compagni e compagne furono portati in carcere nel mezzo di una furibonda campagna stampa che denunciava il "racket" delle occupazioni.


Stranamente questi stessi giornalisti (o comunque li vogliamo chiamare) dimenticano di ricordare la verità, urlata da subito nelle piazze dai movimenti di lotta, e in seguito accertata anche nelle aule giudiziarie: il racket all'epoca non esisteva. Esistevano persone che si auto-organizzavano e lottavano per vedere soddisfatto il proprio bisogno di casa e per sottrarre uno stabile abbandonato al degrado. Anche nel giorno dello sgombero si produsse una importante resistenza, che ancora oggi vede attivisti sotto processo per quella mobilitazione di solidarietà. Solidarietà che oggi, per la situazione che si è determinata nella scuola, non ha motivo di esprimersi.


Si dimentica in oltre di dire che gli occupanti della scuola, da allora, sono isolati dai movimenti di lotta per il diritto all'abitare, che nello stabile vige la legge del più forte, e che tale degrado è la diretta conseguenza delle operazioni compiute da procura e carabinieri nel 2009.
Non a caso lo stabile non rientra in nessuna delle delibere conquistate dai movimenti  dal 2009 ad oggi.
I tentativi in malafede di stampa, procure e forze dell'ordine di descrivere i movimenti di lotta per il diritto all'abitare confondendoli con episodi di criminalità sono sempre falliti e sono destinati a fallire di nuovo.
Pur sapendo che nessuno di loro ci chiederà scusa per il fango gettato su di noi, invitiamo chi ama farsi definire giornalista ad impiegare meglio il suo tempo.

Movimenti per il diritto all'abitare

- Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più e capire anche come non utilizzarli vedi le informazioni nella nostra Cookie policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information