Coordinamento Cittadino Lotta per la Casa

Notizie

LE CASERME AI CITTADINI NON AGLI SPECULATORI

LE CASERME AI CITTADINI NON AGLI SPECULATORI

Manifestazione in campidoglio lunedì 25 ottobre ore 16.00

Lunedì 25 ottobre è prevista la votazione in consiglio comunale della delibera sulla vendita de patrimonio demaniale delle caserme. Ministero della difesa e Comune di Roma si divideranno il bottino di circa 3 miliardi di euro che dovrebbe derivare dalla vendita di 15 immobili di gran pregio e soprattutto dal cambio di destinazione d’uso che permetterà di trasformarli in alberghi e case di lusso, uffici e centri commerciali senza riguardo per le esigenze dei territori e dei loro abitanti. Alemanno potrà così avere quei 600 milioni di euro che non è riuscito a strappare al governo Tremonti come finanziamenti, svendendo la città.  Sarà infatti Roma a vedere l’apertura di nuovi inutili e dannosi centri commerciali (siamo la capitale europea con il numero più alto), la costruzione di nuovi uffici dagli affitti improponibili per le piccole partite iva sempre più diffuse nel mercato del lavoro capitolino, la creazione di nuove case dai prezzi inaccessibili laddove sono già 250.000 le case sfitte a Roma. Vendendo le caserme rinunciamo ad un’opportunità storica di recupero del patrimonio esistente, rinunciamo alla possibilità di realizzare con poca spesa abitazioni a prezzi popolari nel cuore della città anziché nelle periferie dormitorio, rinunciamo alla possibilità di aprire nuovi asili nido e scuole materne in un momento in cui le donne si
ritirano dal mondo del lavoro perché mal retribuite e prive di servizi di sostegno alla genitorialità laddove invece si parla tanto di famiglia.

La ex caserma di via del porto fluviale ospita inoltre da 7 anni oltre 100 nuclei familiari che negli anni l’hanno trasformata con grande fatica e impegno in quella che oggi possono chiamare casa. 7 anni di
radicamento su un territorio, 7 anni e tante storie che si vorrebbero cancellare in un sol colpo in nome di un finto progresso. E per la difesa di Porto fluviale si terrà una grande assemblea giovedì alle 17.30 presso l’occupazione.

Contrastare oggi la vendita delle caserme significa combattere la vecchia e logora logica del cemento con cui pretendono di risolvere la crisi per riaffermare la sovranità dei territori sull’arroganza della rendita, la centralità dei diritti su quella dei profitti.

Coordinamento cittadino di lotta per la casa, comitato obiettivo casa,
blocchi precari metropolitani, Action diritti in movimento

DIVENTANO ESECUTIVI PROGRAMMI HOUSING SOCIALE

CASA:MATTEOLI, DIVENTANO ESECUTIVI PROGRAMMI HOUSING SOCIALE

ROMA, 1 GIU - Si avviano a diventare esecutivi i programmi del Governo sull'housing sociale, pari a un miliardo e mezzo di fondi statali e in grado di sostenere investimenti di altri enti pubblici e di privati per circa 6 miliardi di euro nel prossimo triennio.

Leggi tutto...

via al Fondo Investimenti per l’Abitare

Piano Casa, via al Fondo Investimenti per l’Abitare

Cassa Depositi e Prestiti Sgr protagonista dei sistemi approvati da Banca d’Italia e Ministero delle Infrastrutture

Leggi tutto...

- Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più e capire anche come non utilizzarli vedi le informazioni nella nostra Cookie policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information