Coordinamento Cittadino Lotta per la Casa

Notizie

Ancora sui tetti

Attivisti per il diritto alla casa occupano il colosseo


Alle 13.30, in due punti diversi, le famiglie sgomberate dalla ex scuola Tommaso Grossi, hanno occupato il primo anello del Colosseo. Circa dieci persone hanno aperto due striscioni con su scritto: “1 casa una vita” e “mentre il Piano Ca
sa…va piano le nostre vite scorrono veloci”.

Dopo la manifestazione di giovedì in Campidoglio, in occasione dell’apertura del dibattito sul “piano casa” comunale e le mancate risposte alle richieste dei movimenti per il diritto all’abitare, l’iniziativa di oggi intende rilanciare la necessità di un incontro con il Sindaco prima del voto in aula lunedì prossimo.
Gli occupanti del Colosseo e quelli sulla cupola di Madonna di Loreto chiedono ai movimenti di non mollare ed è per questo che oltre a sostenere le iniziative di questi giorni, rilanciamo l’appuntamento per lunedì 1 marzo alle 15 sulla piazza del Campidoglio.

Roma, 27 febbraio 2010                      

Movimenti per il diritto all’abitare

 

Protesta per la casa

 

Protesta per la casa 

Otto persone, tra attivisti dei movimenti di lotta per la casa e persone sgomberate dalla ex scuola Tommaso Grossi a Centocelle, sono salite da circa un'ora sul Colosseo per protestare contro gli sgomberi e contro il piano casa del Comune di Roma. Lo riferisce il Coordinamento cittadino lotta per la Casa. «Chiediamo un incontro urgente al sindaco Alemanno prima del consiglio di lunedì sul Piano casa - spiegano dal Coordinamento - Contestiamo, da una parte che si continua ad affrontare problema della casa senza dare soluzioni e dall'altra che il Piano casa non prevede una quota sufficiente di alloggi popolari per dare soluzione alle tante emergenze: alle 42mila persone che da anni attendono nella graduatoria per l'assegnazione di case popolari».


Ex scuola Centocelle, gli sgomberati

 

Ex scuola Centocelle, gli sgomberati si arrampicano su S. Maria di Loreto
Mercoledì sera il blitz con uno striscione: «Senza casa»
altROMA - Si sono arrampicate in cima all'impalcatura della chiesa della Madonna di Loreto, a pochi passi piazza Venezia: sono un gruppo persone che protestano contro lo sgombero avvenuto mercoledì sera di un centinaio di nuclei familiari che aveva occupato la sede di una ex scuola a Centocelle. Due di loro hanno passato la notte sull'impalcatura dove c'è un grande striscione con su scritto «Senza casà. Si tratta - hanno spiegato alcuni di loro che da sotto l'impalcatura assistono che protesta - dello stesso gruppo di famiglie che da mesi attende di ricevere un alloggio, di fatto 'precari della casa' ai quali l'amministrazione comunale continua a non dare risposte. Verso le 14, i senza casa, che da mesi hanno allestito delle tende sotto l'assessorato alla casa del comune di Roma si sono dati appuntamento in piazza San Marco per un presidio di protesta»

Leggi tutto...

Altri articoli...

  1. L'occupazione non si tocca

- Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più e capire anche come non utilizzarli vedi le informazioni nella nostra Cookie policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information