Screening e diagnosi del cancro al seno

Devi farti vagliare per il cancro al seno. Si dovrebbe ottenere diagnosticato presto perché migliora la possibilità di ottenere il trattamento. Ottenere mammografie regolari fatto vi permetterà di controllare come il seno si presenta come e si può quindi segnalare qualsiasi cambiamento al medico.

Il rischio di cancro al seno è in aumento e se si può trovare presto allora aumenta le probabilità di sopravvivenza. Coloro che regolarmente ottenere il loro screening del cancro al seno fatto hanno meno probabilità di morire con questa malattia. E ‘anche importante che si ottiene il test in un centro di qualità e fare ciò che il medico vi consiglia di seguire.

 

Autoesami

L’auto-esame è anche raccomandato in quanto consente di guardare fuori per eventuali cambiamenti nel seno. Se noti o senti eventuali cambiamenti nel tuo seno, allora è meglio mostrarlo a un medico senza indugio. Inoltre, parlane con il tuo medico e lui ti farà sapere cosa dovresti fare e cosa è giusto per te. Clicca qui se vedi il tuo diradamento dei capelli.

 

Mammografie

Una mammografia mostra il nodulo nel seno due anni prima che possa essere sentito. Diversi test permettono al medico di capire se è cancro. I grumi che non sono cancerosi hanno caratteristiche diverse rispetto ai grumi cancerosi. Ci sono ultrasuoni e altri test di imaging che possono lasciare che il medico faccia la differenza.

Deve discutere con il medico se ha bisogno di questi test di imaging. La maggior parte delle donne non ottenere mammografie fatto prima di girare 40, ma se sei ad alto rischio allora il medico vorrà iniziare a fare mammografie fin dalla tenera età.

Risonanza magnetica del seno

In questo test, diverse immagini del seno sono combinati per dare al medico un quadro dettagliato e più chiaro del seno. Viene utilizzato dopo che viene diagnosticato con il cancro al seno e il medico utilizza questo test per capire quanto lontano il cancro si è diffuso. Il medico combinerà anche la mammografia con uno screening in caso di quanto segue:

  • Se ha un alto rischio di cancro al seno
  • Se c’è una storia familiare di cancro ovarico o mammario
  • Se hai seni densi e ha un sacco di tessuti fibrosi ma meno grassi.
  • Se hai molte ghiandole e condotti nel seno e la mammografia non ha trovato alcun cancro al seno precedente
  • Se il tuo seno è denso e hai una storia familiare di cancro al seno. Anche se il tuo seno mostra alcuni cambiamenti precancerosi del seno come il carcinoma lobulare in situ o l’iperplasia atipica
  • Se ha una mutazione BRCA1 o BRCA2 del gene
  • Se ha avuto un trattamento con radiazioni sulla zona mammaria prima di avere compiuto 30 anni.